21 novembre, 2010

rinunce







































per un bagno come questo potrei rinunciare a un'anta del mio armadio (vuota, s'intende).

[immagine via design is mine]

8 commenti:

  1. Adoro il colore della parete dietro la vasca... È bellissimo.

    RispondiElimina
  2. questo non e' un bagno, e' un salotto..

    RispondiElimina
  3. ok direi che ci si può lavorare
    ;-)

    RispondiElimina
  4. Io potrei viverci in un bagno così, è delizioso... proprio come te e tutte le altre ideuzze che ci fai vedere ogni giorno :)
    Carlotta

    RispondiElimina
  5. @erre54: quanto hai ragione! B permettendo, io ci passerei ore. e potrei aprirne le porte ad amiche selezionatissime :-)

    @carlotta: grazie tesoro caro! mi fa davvero un gran piacere avere le vostre conferme!

    @carolina: è proprio il colore della parete che mi ha attratto!! se devo immaginare un MIO bagno non riesco a non immaginarlo così ora.

    @rossella: contatti tu l'imbianchino per risalire al pantone? ;-)

    RispondiElimina
  6. è semplicemente perfetto!

    RispondiElimina
  7. stupendo! tu distribuisci sogni e in giornate così piovose hanno l'effetto di un tonico. sanno di tè verde al gelsomino (che sorseggerei immersa fino al collo in quella vasca colma di schiuma).
    a.

    RispondiElimina
  8. rosa, tu non ci crederai, ma io i colori me li faccio da sola (vabbè, è anche il mio lavoro! ;-)). Una volta ho passato un tre ore seduta a terra con la tanica della tempera e i tubetti, partendo da un piattissimo colore base (non c'è verso, non te li fanno mai come li chiedi) e un paio di calzini che avevo appena comprato al mio compagno appositamente per riprendere il colore del muro che io volevo.
    Alla fine l'ho spuntata. Molto orgogliona del mio sesto senso per i colori a parete.

    RispondiElimina